• Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano

MENU AMMINISTRAZIONE


Seleziona una categoria tra quelle elencate qua di seguito, poi seleziona un articolo da leggere.



Futsal Cornedo, non c'è continuità: blu-amaranto mai in partila, tre punti alla Fenice PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca Consolaro   
Martedì 21 Novembre 2017 09:38

In campo al Franchetti di Mestre c’è la brutta copia della squadra vista appena una settimana prima contro il Futsal Villorba. La Fenice VeneziaMestre porta a casa tre punti d’oro con dei blu-amaranto troppo discontinui ai quali non bastano le reti di Ragno (doppietta), Cabianca, Aalders e Radujkovic. Sabato prossimo si torna in casa contro il Petrarca degli extraterrestri.

Cornedo Vicentino (VI) – Il Futsal Cornedo non trova continuità di risultato ed inciampa a Mestre contro una volenterosa Fenice VeneziaMestre. Dopo la vittoria nel derby col Vicenza ed il largo successo casalingo con il Futsal Villorba, tornano infatti a ripresentarsi le difficoltà palesate già in altre circostanze in questa prima parte di stagione: criticità delle quali i giovani veneziani hanno saputo approfittare a pieno, approfittando della poca resistenza opposta dai blu-amaranto per portare a casa i primi tre punti casalinghi della stagione.

La cronaca – Un doppio miracolo di Rubega in avvio su Cavaglià prima e sulla successiva ribattuta di Meo poi fanno subito intuire che per l’estremo difensore blu-amaranto sarà una giornata di straordinari. Al 3’ la retroguardia cornedese infatti capitola per la prima volta, con Ortolan che si invola sulla sinistra e incrocia sul palo opposto per l’1-0. Il Futsal Cornedo prova a rendersi pericoloso su calcio di punizione trovando pronto Molin, così come dall’altra parte Rubega prova a mantenere minimo il vantaggio lagunare. Al 9’ però Cavaglià fa il raddoppio, con Hasaj che in discesa sulla destra un minuto più tardi fa addirittura tris. Servono tre schiaffi per la reazione blu-amaranto, che si avvia al 12’ con firma di Cabianca su azione con Zarantonello. Per i cornedesi sembra accendersi la luce, prima con Zarantonello che in azione personale sulla destra calcia di poco a lato, poi su palo di Ragno su calcio d’angolo di Savegnago ed infine su tiro dalla distanza di Aalders che sbatte sulla traversa e rimbalza di poco fuori dalla linea di porta. Prima del riposo però è proprio lo stesso Aalders ad accorciare sul 3-2, con un pallone sporchissimo su ribattuta di Molin che si insacca e dimezza il divario a metà contesa.

Al 3’ della ripresa però i padroni di casa vanno nuovamente in doppio vantaggio con Caregnato in veloce ripartenza con Ortolan mentre dall’altra parte è Ragno ad inventarsi sulla banda destra la magia che accorcia nuovamente il punteggio, stavolta sul 4-3. Poi così come la flebile luce al 12’ del primo tempo si era accesa ora si spegne, lasciando campo libero ai lagunari. All’8’ Ortolan allunga sul 5-3 accentrandosi dalla sinistra come il più imprendibile dei Robben, Botosso fa 6-3 su dormita cornedese su calcio d’angolo mentre Zupperdoni fa il 7-3 capitalizzando un veloce contropiede. Poco da raccontare per il resto, con molta sterilità ed i blu-amaranto che provano la carta di Giuliano Boscaro portiere di movimento: troppo tardi arrivano i gol di Radujkovic e Ragno a riaprire – almeno virtualmente – la contesa, con Hasaj che nel finale parte in contropiede per l’8-5 finale entrando direttamente in porta. Poco importa – ormai – il fallo non fischiato su Ragno dalla quale l’azione è partita, così come poco serve anche bloccare la palla sulla linea di porta poco prima di siglare la rete che chiude la gara. Le riflessioni da fare, per il momento, sono altre. E sabato prossimo al Paladegasperi ci sarà la corazzata Petrarca.

Il tabellino
Fenice VeneziaMestre – Futsal Cornedo 8-5 (p.t. 3-2)
Fenice VeneziaMestre: Piazzon, Caregnato, Bertuletti, Meo (C), Zupperdoni, De Battista , Botosso, Ortolan, Cavaglià, Hasaj, Nalesso, Molin. All. Pagana.
Futsal Cornedo: Sbicego, Moscoso, Zarantonello, Savegnago, Radujkovic, Ragno, Tecchio, Rubega (C), Aalders, Cabianca, G. Boscaro, S. Boscaro. All. Albertini.
Arbitri: Roberto Di Fonzo di Bra e Sara Lucia di Aosta. Crono: Paride Botter di Venezia
Marcatori: 4’ Ortolan (FV), 9’ Cavaglià (FV), 10’ Hasaj (FV), 12’ Cabianca (FC) e 19’ Aalders (FC) nel p.t.; 4’ Caregnato (FV), 4’ Ragno (FC), 6’ Ortolan (FV), 10’ Botosso (FV), 11’ Zupperdoni (FV), 18’ Radujkovic (FC), 19’ Ragno (FC) e 20’ Hasaj (FV) nel s.t.
Note. Spettatori: 200 ca. Ammoniti: Caregnato (FV); G. Boscaro e Radujkovic (FC). Tiri liberi: 0/0 (FV); 0/0 (FC).

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Martedì 21 Novembre 2017 12:54
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 68

SEGUICI SU FACEBOOK