• Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano

MENU AMMINISTRAZIONE

ULTIMO TURNO SERIE B

Sab, 08 Apr 2017
Serie B - Stagione 2016/2017
Futsal Cornedo
Futsal Cornedo
: Canottieri Belluno
Canottieri Belluno

PROSSIMO TURNO SERIE B

--

CLASSIFICA SERIE B

Serie B - Stagione 2016/2017
  P
Carrè Chiuppano60
Futsal Villorba58
Faventia47
Miti Vicinalis46
Fenice45
Mestre44
Belluno34
Vicenza32
Futsal Cornedo30
10 Forlì28
11 Trento23
12 Bassa Manzano22
13 Imolese16
14 Mezzolombardo12


Futsal Cornedo, Andrea Caile e il 4-4 col Faventia: “Pareggio giusto ma difficile da digerire" PDF
Scritto da Luca Consolaro   
Martedì 15 Novembre 2016 11:28

Il vice allenatore della prima squadra, nonché apprezzato tecnico degli Allievi, torna sul pareggio con la capolista Faventia, presenta la trasferta sul campo del Città di Mestre e analizza una stagione per lui molto impegnativa: “Mi mancava il contatto con i grandi”.

Cornedo Vicentino (VI) – Ci sono persone che all’interno di una società lavorano nell’ombra, ma il cui contributo è vitale. A Cornedo, infatti, da tanti anni c’è un personaggio che ha dato tantissimo nel percorso di crescita tecnica almeno di tre generazioni di talenti blu-amaranto, tanti di loro adesso punti di forza della prima squadra in Serie B. E’ una persona stimata da tutti, che quest’anno oltre ad allenare gli Allievi, è il secondo allenatore della prima squadra, e con Diego Albertini forma un duo tecnico che garantisce esperienza, competenza e soprattutto umanità alla squadra. Con lui abbiamo voluto analizzare il post Faventia, il momento della squadra in vista della trasferta di Mestre, e soprattutto il suo doppio ruolo.

Andrea Caile, sabato il tuo Futsal Cornedo ha pareggiato in casa per 4-4 con la capolista Faventia. Che partita è stata? Che valutazioni possiamo trarre dalla prestazione della squadra?
“È stata una bella partita, un vero peccato per aver subito il pareggio a pochi secondi dalla fine, ma la squadra ha dimostrato che con attenzione e dedizione ce la giochiamo con tutti”.

Dimmi onestamente. Rimane più grande l’amarezza per essersi visti riprendere in extremis, o la soddisfazione per essersela giocata alla pari con la prima della classe?
“Un vero peccato per le molte occasioni sprecate per chiudere la partita, alla fine il pareggio ci sta visto i pali presi da loro, certo che sul 3-1 potevamo chiuderla”.

Quali sono state le indicazioni più positive di questa prestazione e quali invece quelle negative sulle quali lavorare in settimana?
“Dobbiamo lavorare sulla concentrazione da tenere in fase difensiva per tutta la gara e magari riuscire ad aggiustare la mira sotto porta. Per quanto riguarda le cose positive c'è da lodare i ragazzi per l'impegno che ci mettono sempre”.

A livello personale quest’anno hai un bell’impegno. Secondo allenatore in Serie B e tecnico degli Allievi. Come stai vivendo questa nuova avventura?
“Mi mancava il contatto con i "grandi" dopo un bel po' di anni di solo settore giovanile. Devo dire che ritorno alle origini ai tempi di Montecchio: è un bell'impegno, certo, ma lo vivo appassionatamente sperando di dare un contributo ai ragazzi della Prima Squadra e portando qualcosa ai miei Allievi per cercare di migliorarli”.

Sabato prossimo tornerete a viaggiare affrontando la trasferta sul campo del Città di Mestre. Cosa conosci di questo avversario e che tipo di partita dobbiamo aspettarci?
“Trasferta difficile contro un avversario coriaceo che ci precede in classifica. Cercheremo di andare a rendergli la vita difficile cercando il colpaccio, preparando bene la partita in settimana. Come tutte le partite fin qui disputate sarà una vera lotta sportiva, in Serie B non potrebbe essere altrimenti”.

Ultima cosa. Sia a Vicenza che in casa col Faventia avete avuto un seguito di pubblico importante, e al Paladegasperi sono sempre presenti e calorosi: che messaggio mandiamo alla tifoseria di Cornedo?
“Il nostro pubblico è qualcosa di spettacolare, anche sabato abbiamo ricevuto i complimenti degli avversari per avere un tifo così numeroso e caloroso, qualcosa di difficile da trovare in giro. Lo sentiamo molto vicino e speriamo di potergli dare presto una gioia in casa con una vittoria che loro meriterebbero per il sostegno che ci danno”.

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

SEGUICI SU FACEBOOK