• Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano

MENU AMMINISTRAZIONE

ULTIMO TURNO SERIE B

Sab, 08 Apr 2017
Serie B - Stagione 2016/2017
Futsal Cornedo
Futsal Cornedo
7:6 Canottieri Belluno
Canottieri Belluno

PROSSIMO TURNO SERIE B

--

CLASSIFICA SERIE B

Serie B - Stagione 2016/2017
  P
Carrè Chiuppano61
Futsal Villorba59
Faventia50
Miti Vicinalis49
Fenice48
Mestre47
Vicenza35
Belluno34
Futsal Cornedo33
10 Forlì28
11 Trento23
12 Bassa Manzano22
13 Imolese16
14 Mezzolombardo12


Futsal Cornedo, Albertini non si dà pace: "Troppo ingenui, non possiamo perdere così" PDF
Scritto da Luca Consolaro   
Mercoledì 23 Novembre 2016 12:41

Il tecnico blu-amaranto torna sul ko di Mestre e soprattutto sulla prestazione dei suoi giocatori: “C’è stata una sola squadra in campo ma a vincere sono stati gli altri. Adesso è venuto il momento di vincere in casa.”

Cornedo Vicentino (VI) – Sta diventando purtroppo una brutta abitudine quella di finire una partita e sentirsi dire di essere “una gran bella squadra”, di avere “una grande organizzazione di gioco”, di saper “costruire una valanga di occasioni da gol”, portando però ben pochi punti a casa. Il Futsal Cornedo è tornato da Mestre con un passivo che mortifica oltremodo i blua-maranto, autori della solita prestazione generosa macchiata però dalle ormai croniche ingenuità. Per cercare di capire da dentro lo spogliatoio come la squadra e lo staff stia vivendo questa situazione abbiamo intervistato il tecnico Diego Albertini, in previsione anche dello scontro diretto di sabato alle 15.00 al Paladegasperi contro la Bassa Manzano.

Diego Albertini, sabato avete giocato sul campo del Città di Mestre rimediando un ko per 5-1. Che partita è stata? Che valutazioni possiamo trarre da questa prestazione?
“Forse solo chi era presente può capire come in questo sport sia incredibile perdere con questo passivo una partita dominata quasi interamente. Purtroppo torniamo senza punti e con a carico alcune azioni disciplinari pesanti”.

Quali sono stati gli aspetti della prova che ti sono piaciuti di più e quali invece quelli più evidenti sui quali andare a lavorare in settimana?
“Di positivo posso dire che creiamo azioni pericolose a ripetizione, ma purtroppo concretizziamo quasi nulla e in aggiunta paghiamo a caro prezzo delle ingenuità per troppa superficialità”.

Ritieni che il risultato finale sia stato un passivo troppo pesante considerando la prestazione?
“Senza dubbio una sola squadra ha pensato a giocare e creare, e siamo stati noi; sapevamo bene che facevano della prestanza fisica l'unico vero punto di forza. Siamo cascati in pieno nelle provocazioni ed è venuta fuori tutta la nostra fragilità”.

Sabato prossimo sarete chiamati dalla sfida salvezza in casa contro il Manzano. Che partita dobbiamo aspettarci e cosa conoscete dell’avversario?
“Sabato affrontiamo un avversario senza dubbio alla nostra portata, ma solo se ritroveremo lo spirito giusto otterremo il risultato. La sfida è importante e mi aspetto una prova di carattere molto forte da parte dei ragazzi”.

Quanto peserà l’assenza di Aalders per squalifica, e cosa si dovrà fare per sopperirne al meglio?
“Aalders è un giocatore della rosa senza dubbio importante, toccherà a chi sarà chiamato in causa dimostrare di meritarsi la categoria. Noi in settimana prepareremo la gara nel miglior modo”.

Ultima cosa. Che messaggio mandiamo ai tifosi per esservi vicino in questa sfida casalinga molto delicata?
“I tifosi sono senza dubbio il nostro punto di forza, ci seguono in numero massiccio anche in trasferta, è giunto il momento di dare una gioia anche a loro”.

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

SEGUICI SU FACEBOOK