• Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano

MENU AMMINISTRAZIONE

ULTIMO TURNO SERIE B

Dom, 19 Nov 2017
Serie B - Stagione 2017/2018
Fenice VeneziaMestre
Fenice VeneziaMestre
8:5 Futsal Cornedo
Futsal Cornedo

PROSSIMO TURNO SERIE B

--

CLASSIFICA SERIE B

Serie B - Stagione 2017/2018
  P
Petrarca19
Mestre15
Mantova15
Belluno12
Maccan Prata12
Futsal Cornedo10
Fenice9
Futsal Villorba8
Miti Vicinalis7
10 Vicenza7
11 Thiene5
12 Rovereto2


Futsal Cornedo, Sbicego dà la scossa: “Finora troppi errori; a Forlì gara determinante" PDF
Scritto da Luca Consolaro   
Venerdì 27 Gennaio 2017 17:50

Il difensore blu-amaranto, autore del gol della bandiera con la Fenice VeneziaMestre, analizza il momento della squadra e punta già il mirino sullo scontro diretto di sabato in trasferta a Forlì.

Cornedo Vicentino (VI) – Sabato scorso ha finalmente trovato il suo primo gol stagionale. Peccato però che la sua marcatura contro la Fenice VeneziaMestre non sia stata utile a portare punti in cascina. Renè Sbicego, difensore di casa blu-amaranto, vuole voltar pagina per lasciare alle spalle un momento molto difficile e provare a dare la svolta a questo girone di ritorno fin dalla prossima trasferta di Forlì.

Renè Sbicego, sabato pomeriggio avete giocato al Paladegasperi con la Fenice VeneziaMestre, perdendo 4-1. Che partita è stata? Che valutazioni possiamo trarre da questa prestazione?
“Già prima di entrare in campo sapevamo sarebbe stata una partita molto difficile, sia per le doti della squadra avversaria sia per le numerose assenze nel nostro organico. Ci abbiamo provato ma vedere che venivamo puniti ad ogni singolo errore ci ha un po’ demoralizzati. Al rientro dopo l’intervallo però ci abbiamo messo il giusto atteggiamento; abbiamo dimostrato grande voglia ma davanti la porta non siamo stati lucidi per riaprire la partita. Ho visto un passo avanti sul livello del gioco rispetto alle ultime partite, ma senza dubbio dobbiamo sfruttare ogni singolo allenamento per migliorarci perché c’è ancora tanta strada da fare”.

Quali sono stati gli aspetti della prova che ti sono piaciuti di più e quali invece quelli più evidenti sui quali andare a lavorare in settimana?
“Gli aspetti migliori li ritrovo nell’efficacia e nella pericolosità dei nostri movimenti di gioco e dei nostri schemi, che se eseguiti correttamente possono mettere in difficoltà chiunque. Dobbiamo invece migliorare tantissimo su tanti dettagli che ci stanno penalizzando molto”.

Credi che le assenze di giocatori chiave della squadra abbiano pesato troppo sul risultato finale?
“Indubbiamente le assenze ci hanno penalizzato, però quello che ha pesato di più sull’andamento della partita sono state nostre marcature troppo deboli sull’uomo e molti loro blocchi a nostro danno non fischiati”.

Con questa sono quattro sconfitte di fila. Come si esce da questo momento difficile?
“E’ vero, sono quattro ko consecutivi, ma se analizzate non bisogna farne un dramma, perché viziate da varie assenze e da tanti episodi di gioco. Con questo non voglio farne una scusa, perché già da sabato dobbiamo voltare pagina”.

Senza nulla togliere agli avversari, e senza volersi considerare più forti di quello che si è, due parole però non possiamo non spenderle su tante situazioni arbitrali che non tornano nelle ultime partite. Come la vedi?
“Non vorrei esprimermi al riguardo. Dico solo che non dobbiamo usare questo argomento come scusante del nostro momento negativo, anche se è indubbio che nelle ultime settimane non siamo stati per nulla favoriti dalle decisioni arbitrali”.

Sabato giocherete in trasferta sul campo del Forlì in un importantissimo scontro diretto. Che partita dobbiamo aspettarci? Cosa conoscete dell’avversario?
“La partita di sabato per noi è molto importante in chiave salvezza; sappiamo che sono queste le partite da vincere, anche se sarà una partita dura perché loro sono una squadra esperta e che sicuramente si farà trovare preparata. Un loro punto di forza è sicuramente il portiere Moretti, che già all’andata si era messo particolarmente in luce”.

Quante defezioni ci saranno?
“Grande assenza di sabato sarà il nostro portiere e capitano Ulisse Rubega per l’espulsione rimediata con la Fenice. Sono sicuro però che ci sarà vicino. Sarà assente ancora anche Dal Cason, sperando di poter recuperare gli acciaccati”.

Il momento è molto difficile, inutile negarlo. Che messaggio mandiamo ai tifosi per esservi vicini in questa trasferta?
“Volevo cogliere l’occasione per ringraziare tutti i nostri tifosi, che nel bene e nel male ci sono sempre vicini. Il messaggio che voglio mandare loro è di continuare a credere in noi perché ad ogni partita sono una carica in più per ogni nostra battaglia”.

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

SEGUICI SU FACEBOOK