• Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano
  • Atletico Arzignano

MENU AMMINISTRAZIONE

ULTIMO TURNO SERIE B

Dom, 19 Nov 2017
Serie B - Stagione 2017/2018
Fenice VeneziaMestre
Fenice VeneziaMestre
8:5 Futsal Cornedo
Futsal Cornedo

PROSSIMO TURNO SERIE B

--

CLASSIFICA SERIE B

Serie B - Stagione 2017/2018
  P
Petrarca19
Mestre15
Mantova15
Belluno12
Maccan Prata12
Futsal Cornedo10
Fenice9
Futsal Villorba8
Miti Vicinalis7
10 Vicenza7
11 Thiene5
12 Rovereto2


Futsal Cornedo, continua il momento positivo: Città di Mestre fermato sul 3-3! PDF
Scritto da Luca Consolaro   
Domenica 05 Marzo 2017 15:23

Il Paladegasperi si conferma un fortino. Il cornedesi fermano sul 3-3 il Città di Mestre e continuano nella serie di risultati utili verso la salvezza. Per i blu-amaranto a segno Aalders con una doppietta e Radujkovic.

Cornedo Vicentino (VI) – Continua la serie di risultati utili dei blu-amaranto verso la salvezza. Il Paladegasperi, infatti, si conferma l’arma in più dei blu-amaranto che – anche se non al meglio – riescono a strappare un punto importante ad un Città di Mestre lanciato verso i playoff.

3-3 il risultato finale al termine di una lotta senza esclusione di colpi, con Aalders a portare per due volte avanti i blu-amaranto nel primo tempo ripresi prima da Bellemo e poi da Saviolo. Nella ripresa i cornedesi subiscono il 2-3 ma pareggiano immediatamente i conti con Radujkovic, portando a casa un punto importante che permette di restare a debita distanza dalla zona rossa.

Sabato prossimo trasferta fondamentale da non sbagliare in casa della Bassa Manzano, per chiudere definitivamente i discorsi salvezza.

La cronaca – Ottava contro quarta. Obiettivi opposti per Futsal Cornedo e Città di Mestre, con i blu-amaranto alla ricerca di punti importanti per la salvezza e gli ospiti arancioneri con l’obiettivo di confermarsi in zona playoff. Due assenze importanti per parte, con Albertini costretto a fare a meno degli infortunati Grigolato (ancora out per i postumi del colpo rimediato nel match col Vicenza) e Minchio (precauzionalmente a riposo) mentre il tecnico ospite Frizziero deve rinunciare a Scandagliato (squalificato) e a Sannino (influenzato). Due gli ex blu-amaranto nelle fila ospiti: il portiere Villano e, appunto, il tecnico Frizziero.

Nonostante, come detto, siano i mestrini a sopravanzare i cornedesi in classifica è il Futsal Cornedo a partire subito a razzo e passare in vantaggio dopo appena 20’’ di gioco con Aalders, che con un missile terra aria trafigge Villano scheggiando anche la traversa. La partita è fisica e maschia, con entrambe le squadre che non si risparmiano e rispondono colpo su colpo: così, complice anche una gestione “allegra” in avvio da parte della coppia arbitrale, il conto dei falli cresce velocemente; a finire nel taccuino dei cattivi sono però soltanto i blu-amaranto Boscaro e Sbicego. Al 6’55’’ i mestrini pareggiano i conti con un calcio di punizione di Bellemo, che trafigge Rubega per il parziale 1-1. Al 7’14’’ il Futsal Cornedo deve portare già il fardello del quinto fallo, con il Città di Mestre molto più abile a gestire la situazione e approfittarne all’8’01’’ del tiro libero del possibile vantaggio: Rubega però ipnotizza Saviolo che calcia sul palo e lascia quindi il punteggio invariato. Il tecnico blu-amaranto Albertini, intuendo il momento di difficoltà dei suoi, chiama il time-out. Ad una manciata di secondi dalla ripresa del gioco è proprio il Futsal Cornedo a ripassare avanti con un tiro basso di Aalders dalla trequarti che trafigge Villano, che può soltanto intuire. Il Città di Mestre tiene alto il proprio baricentro alla ricerca del pareggio. Rubega in giornata di grazia è costretto agli straordinari su Agatea, con Cabianca a sostituirsi all'estremo difensore blu-amaranto dove non può arrivare. La strenua difesa blu-amaranto prova a venire minata dal secondo tiro libero assegnato (in maniera molto generosa) agli ospiti, con Rubega ancora una volta bravo a calare la saracinesca sul tentativo potente ma centrale di Zakouni. Il pareggio comunque è nell'aria e nonostante i cornedesi facciano tutto il possibile - e forse anche di più - per mantenere il vantaggio, nulla possono al 15'56'' sulla conclusione di Saviolo nell'azione immediatamente successiva al tiro libero. Al 17'26'' anche gli ospiti raggiungono il bonus falli, ma non ci sarà molto altro da segnalare in conclusione di tempo con le squadre che si avviano a riposo sul 2-2.

Alle assenze già segnalate, nella ripresa si aggiungono anche quelle per infortunio di Boscaro per i blu-amaranto e di Bellemo per i mestrini. I ritmi sono decisamente più blandi rispetto alla prima frazione di gara, con la prima metà del secondo tempo che sfila via senza grandi sussulti con Rubega a guidare la retroguardia. All’8’ si segnalano le prime due vere occasioni: prima è Rubega a intuire sulla conclusione rasoterra di Zakouni, poi è Aalders con un colpo di testa su rilancio lungo a mettere i brividi a Villano. Al 10’46” il Città di Mestre mette per la prima volta la testa in avanti nel risultato, portandosi a condurre per 3-2 con la bella girata di Stocco che fa perno su Sbicego e non lascia scampo a Rubega trasformando in rete un lancio lungo dalla difesa. Se gli arancionero trovano il jolly del vantaggio, fa altrettanto soltanto 30’’ più tardi il blu-amaranto Radujkovic: da posizione defilatissima sul fondo il laterale trova l’angolo giusto tra il palo e Villano per il 3-3, con una conclusione potente e precisa che ristabilisce subito il pareggio. Nel finale è una girandola di emozioni, con Stocco che al 14’ prova a guadagnarsi un rigore (ottenendo però soltanto l’ammonizione per simulazione) e Radujkovic che al 17’ vede la mano di Villano togliere il pallone del possibile 4-3 dall’incrocio. Negli ultimi 2’ di gioco vince la paura, con le squadre che non si sbilanciano troppo preferendo tenere stretto un punto comunque importante.

Il tabellino
Futsal Cornedo - Città di Mestre 3-3 (p.t. 2-2)
Futsal Cornedo: Carraro, Sbicego, Gonzato, Dal Cason, Zerbato, Zarantonello, Cabianca, Radujkovic, Sellaro, Rubega (C), Aalders, Boscaro. All. Albertini
Città di Mestre: Villano, Ouddach, Zakouni, Biancato, Agatea, Peron (C), Saviolo, Bellemo, Semenzato, Azzalin, Badaoui, Stocco. All. Frizziero
Arbitri: Lanuti di Modena e Spadola di Lovere. Crono: Billo di Vicenza.
Marcatori: 0'20'' Aalders (FC), 6'55'' Bellemo (M), 10'23'' Aalders (FC) e 15'56'' Saviolo (M) nel p.t.; 10'46'' Stocco (M) e 11'26'' Radujkovic (FC) nel s.t.
Note. Spettatori: 250 ca. Ammoniti: Boscaro, Sbicego, Aalders e Radujkovic (FC), Biancato e Stocco (M). Tiri liberi: 0/0 (FC); 0/2 (M).

Risultati e classifiche
I risultati della 22^ giornata e la classifica aggiornata del girone B del Campionato Nazionale di Serie B sono nell'apposita sezione del nostro sito al seguente link: http://www.futsalcornedo.it/index.php?option=com_joomleague&func=showResultsRank&p=44&Itemid=68

Fotogallery
Il racconto fotografico del match è sulla nostra pagina Facebook al seguente link: https://www.facebook.com/pg/futsalcornedo.it/photos/?tab=album&album_id=1866237763591986

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

SEGUICI SU FACEBOOK